LA "MIA" PAROLA DI SPERANZA DEL GIORNO

«Non è qui. E' risorto!»

martedì 13 aprile 2010

6

Comincia ad amarti!!



Non appena ho cominciato ad amarmi
ho trovato che le emozioni che mi facevano soffrire come l’angoscia sono solo sintomi di comportamenti che vanno contro la mia propria verità.

Oggi, io so che questa è “autenticità“.

Non appena ho cominciato ad amarmi
ho capito quanto può offendere forzare i nostri desideri su un’altra persona, anche quando non è il giusto momento e quando la persona non è pronta, e anche quando quella persona sono io.

Oggi lo chiamo “rispetto“.

Non appena ho cominciato ad amarmi
ho smesso di desiderare una vita differente, ed ho potuto vedere che tutto quanto mi circondava mi invitava a crescere.

Oggi la chiamo “maturità“.

Non appena ho cominciato ad amarmi
ho capito che ad ogni circostanza, sono nel posto giusto al momento giusto, e che tutto succede nel momento esatto; in questo modo posso rimanere calmo.

Oggi la chiamo “fiducia in sé stessi“.

Non appena ho cominciato ad amarmi
ho smesso di sprecare il mio tempo, ho smesso di progettare grosse imprese.
Oggi faccio solo ciò che mi porta gioia e felicità, solo ciò che amo fare e le faccio a modo mio e con i miei tempi.

Oggi la chiamo “semplicità“.

Non appena ho cominciato ad amarmi
mi sono liberato di tutto ciò che non è buono per la mia salute:
cibo, persone, cose, situazioni e tutto ciò che mi porta giù e lontano dal mio Sé.
Questa attitudine dapprima la chiamavo un sano egoismo…

Oggi la chiamo “amore per sé stessi“.

Non appena ho cominciato ad amarmi
ho smesso di provare ad essere sempre corretto,
e da allora mi sbaglio di meno.

Oggi ho scoperto che questa è “modestia“.

Non appena ho cominciato ad amarmi
ho rifiutato di vivere nel passato e di preoccuparmi per il futuro.
Adesso, vivo solo per il presente, qualsiasi cosa succeda.

Oggi vivo giorno per giorno, e la chiamo “realizzazione“.

Non appena ho cominciato ad amarmi
ho riconosciuto che la mia mente può disturbarmi fino a farmi stare male.
Da quando l’ho connessa al mio cuore, la mia mente è diventata mia allerta.

Oggi la chiamo “saggezza del cuore“.

Non appena ho cominciato ad amarmi
ho capito che non abbiamo più bisogno di aver paura delle discussioni, dei confronti o di ogni altro tipo di problemi con noi stessi o con gli altri.
Anche le stelle collidono e dal loro scontro nascono nuovi mondi.

Oggi io la chiamo “vita".

6 commenti:

Anonimo ha detto...

grazie fra..
Marzia

Anonimo ha detto...

meraviglioso ed ultra-vero sunto di saggezza, grazie.

Ilaria ha detto...

Che bella... sembra scritta anche per me! (anch'io mi sono buttata, ma che fatica, come hai scritto tu!). Questa me la stampo e la porto con me per i momenti critici! :-D

Shalla-là ha detto...

Ciau Ilaria! Ma che bello che sei venuta a trovarmi!! Grazie! :-))

Sai, quando scrivi su Il Tesoro spesso mi ritrovo nelle tue parole!

un abbraccio

Dilet ha detto...

Questa sembra te l'abbia suggerita il mio padre spirituale a mò di cazziatone nei miei confronti visto che ultimamente proprio su questo aspetto sn un po'disobbediente!:D
Però voglio iniziare ad amarmi, a fare scelte per la felicità, a tagliare con tutto ciò che mi fa male e mi impantana, a non avere inutili sensi di colpa e a custodire i doni che il Signore mi fa...perchè la felicità ce l'ha acquistata Gesù col Suo sangue, vale troppo per sprecarla perchè non sappiamo amarci!!
grazie Fra!

Martina ha detto...

Che bella...e quanto è reale...
Quanto mi piacerebbe poter chiamare tutte queste condizioni di vita con gli stessi nomi utilizzati sopra!