LA "MIA" PAROLA DI SPERANZA DEL GIORNO

«Non è qui. E' risorto!»

sabato 5 giugno 2010

2

Come un pesce fuor d'acqua


Il pesce nell'acquario si fermava contro il vetro
e malediva quel limite.
Un giorno il vetro di ruppe.
"Finalmente libero!", gridò il pesce,
ma rimasto senz'acqua morì.

(Giulio Battistella)

2 commenti:

Claudio79 ha detto...

Forse a volte ad esempio il fatto di seguire con perseveranza un cammino di fede ci sembra una cosa che ci rende tutt'altro che liberi....Invece magari quando crediamo di essere liberi è proprio allora che siamo schiavi di qualcosa o di qualcuno e siamo in balia anche di un piccolo venticello.

Shalla-là ha detto...

...alle volte si è schiavi della stessa volontà di essere liberi a tutti i costi!

Probabilmente non è inseguendo la libertà che la si ottiene... ma come dice lo stesso Gesù, conoscendo la Verità!