LA "MIA" PAROLA DI SPERANZA DEL GIORNO

«Non è qui. E' risorto!»

lunedì 14 giugno 2010

2

...la vostra tristezza sarà cambiata in gioia!!

(Gv 16, 20)

Essere tristi è segno di te, o Signore
un segno che ci manchi;
e noi neppure lo sappiamo;
la mancanza di gioia
è segno della tua assenza;
uomini o chiese senza gioia
sono uomini o chiese senza di te, Signore.
Dio, fonte della gioia,
guida i nostri passi sulla tua via,
perché possiamo giungere dove tu ci attendi,
e là finalmente cantare
solo canti di Gioia.
David Maria Turoldo

2 commenti:

Gianandrea ha detto...

Mi hanno sempre detto che tristezza significa "nostalgia di un bene assente"
e trovo che questa poesia lo espliciti molto bene. Ovviamente non bisogna fermarsi alla nostalgia ma, partendfo da questa percorrere la via che ci conduce a Cristo. Grazie per aver proposto questo testo.

Shalla-là ha detto...

@Gianandrea: Ciau e BENVENUTO! :-)

...la nostalgia è un richiamo! Dobbiamo saperlo ascoltare!

Buona serata!